CERCA RICETTA



LA RICETTA INCLUDE:
PORTATA:

DIFFICOLTA':

TEMPO DI PREPARAZIONE:

STAGIONE:

CALORIE:




 vedi tutte le ricette

 FRITTATA alle ERBE (fritàe cùn lis jèrbis)




 FRITTATA alle ERBE (fritàe cùn lis jèrbis) title= FRITTATA alle ERBE (fritàe cùn lis jèrbis)>

  • PORTATA: Friulano   TIPO DI PORTATA: Regionale   DIFFICOLTA':Media   METODO:Forno
  • CONT. CALORICO :BASSO   STAGIONE:Estate - Autunno
  •  TEMPO: 0-30 min.
  •  ABBINAMENTO:
     MERLOT DOC Colli Orientali del Friuli ESCRIZIONE DEL VINO Di colore rosso rubino, presenta un bouquet fruttato che richiama il lampone, il mirtillo, la liquirizia e le spezie; il profumo che rivela note erbacce, e gradevole e caratteristico. Il sapore e morbido, corposo, persistente. Abbinamenti: si accompagna con primi piatti saporiti, carni rosse e bianche,intingoli, selvaggina. Temperatura di servizio: 16 - 18 gradi
    www.specogna.it/vino/merlot.asp
  • PROFILO:
    Ho abbinato questo vino per esaltare le erbe, ai amanti dei vini neri va bene anche un vino fresco e leggero un merlot o anche cabernet di annata. Il mio consiglio è di prendere una padella nuova (meglio con due manici) e fare solo frico o  FRITTATe.
  • INGREDIENTI:

    Ingredienti per 6 Persone

    Gr 400 di spinaci e Biedina, passati direttamente in padella
    Gr. 100 di formaggio grattugiato
    Gr. 150 di cipolla tritata
    Gr. 100 di latte
    15 Uova medie possibilmente di tuorlo giallo
    Gr. 60 di burro e olio
    Sale qb.
    ERBE 100 gr.
    Aneto,Basilico,Erba cipollina,Maggiorana,Melissa,Menta
    Origano,Timo,Tarassaco,Pan e vin,Ortica,Erba Luisa
  • PREPARAZIONE:

    Curare i gambi duri delle erbe, lavarle e asciugarle
    bene in un canovaccio e tritarle bene, rigorosamente a coltello,per non disperdere gli oli essenziali.
    Con pochissimo olio e spegnere la cipolla, non
    deve rosolare, per evitare che bruci basta aggiungere
    un cucchiaio d’acqua.

    Passare direttamente gli spinaci,in padella dare un giro nel cutter.

    In una terrina aprire le uova, sbatterle insieme al
    formaggio,il trito di erbe,spina e cipolla, il latte e salare.

    Riscaldare la padella antiaderente ma non troppo, ungerla con
    l’olio e burro, rovesciare il composto di uova ed erbe e senza esagerare con la fiamma del gas, cuocere rigirando con la spatola apposita sul fondo(come da foto) fino a che le uova si rapprendano bene.
    Riscaldare il forno a 160° gradi, infornare la  FRITTATa e cuocere per 10 minuti.

    Prendere dal forno la padella e con un coperchio adeguato girare la  FRITTATa, infornare ancora per 10 minuti e sfornare.
    Sempre con il coperchio girare la  FRITTATa su un tagliere di legno e lasciare raffreddare o servire subito.

    Per tagliarla a spicchi conviene raffreddarla per poco tempo in abbattitore di temperatura, il taglio risulterà meglio e come il frico si può gustarla per più giorni.

    Il mio consiglio è di prendere una padella nuova (meglio con due manici) e fare solo frico o  FRITTATe con quest’ultima,per non rovinarla lavatela a mano con pochissimo sapone, aspettate che si raffreddi, asciugatela e stivarla con della carta rotolo assorbente all'interno, cosi anche se appoggiate un’altra padella sopra non si rovinerà.
    Con le erbe bisogna fare attenzione di equilibrarle a secondo il profumo dominante (ad es. la menta copre le erbe delicate). per ulteriori delucidazioni scrivete pure a Chef Negro Sergio
  • GALLERIA AGGIUNTIVA:


  • AUTORE: Chef Negro Sergio
  • CHEF: Sergio Negro