Chef: MARTINO VIZZON



  torna alla lista      stampa scheda

 le ricette:

CARPACCIO TIEPIDO DI SPIGOLA CON POMODORINO FRESCO, BASILICO E BURRATA | LE CRUDITÀ DEL NOSTRO MARE | CANNOLO DI PESCE SPADA AFFUMICATO CON CREMA AL MASCARPONE E PISTACCHIO | NIDO DI BIGOLI AL TORCHIO CON SPEZZATO DI CEFALO E CANOCCHIA GRATINATA |

profilo dello Chef:

LIGNANO. Martino Vizzon, noto chef lignanese, all'opera da ventisette anni, è il cuoco dell'anno per il 2008. L'ambito riconoscimento gli è stato consegnato a Tricesimo, al ristorante 'Al Belvedere", nel corso dell'affollata annuale convention dell'Unione cuochi del Friuli Venezia Giulia. Vizzon è lo chef del ristorante 'Al Bancut", di Arnaldo Anastasia, a Lignano Sabbiadoro. La motivazione del premio, che è stata letta ai trecento partecipanti alla serata dal presidente dell'Unione cuochi della nostra Regione, Silvio Di Giusto, esalta lo spirito collaborativo e associazionistico che anima Vizzon. Nonché la sua grande dedizione per la categoria dei 'berretti bianchi", e verso la nostra cultura gastronomica e la gastronomia tradizionale.
Martino Vizzon lavora dal 1989 a Lignano, dove ha cominciato a operare a Riviera, al Cason di Ori. Ma l'avvio della sua carriera ai fornelli ha avuto origine a San Michele al Tagliamento (di dov'è originario), al Mattarello, e a Bibione, dove ha lavorato al Piccolo Mondo. Nel 1990 era stato impegnato al Columbus, a Lignano. Poi al Bancut, sempre a Lignano, in stretta sintonia con il titolare Arnaldo Anastasia. Nel rinnovato locale del quale è tuttora impegnato, dopo una breve parentesi che lo aveva coinvolto a Bannia di Fiume Veneto, a l'Ultimo Mulino di Gino Mattarello.
Alla base del premio ottenuto c'è il grande impegno di Martino Vizzon per la cucina agonistica. Ha infatti preso parte con successo alle Olimpiadi della cucina, nel 2000. Poi alla Coppa del mondo, agli europei e ai campionati italiani, sempre con la formazione italiana e con la casacca del Friuli Venezia Giulia. Martino è stato anche consigliere provinciale e regionale dell'Unione cuochi, ma probabilmente il suo impegno anche sportivo, è infatti praticante e istruttore di arti marziali, ne ha per ora condizionato la carriera sindacale.
Martino Vizzon, assieme ad Anastasia, dallo scorso anno, dal suo rientro al Bancut, si sta spendendo per restituire a Lignano Sabbiadoro un'attrattività enogastronomica annuale, e non più stagionale.
Il suo obiettivo, concordato con diversi colleghi della località balneare, è quello di creare anche a Lignano una tradizione di cucina, che al momento manca. Con questo obiettivo ha già programmato anche per i primi mesi del 2009 alcune serate a tema Al Bancut, che saranno l'occasione per proporre ai gourmet sapori di mare autentici, spesso attraverso la riscoperta di antiche o vecchie ricette della Riviera Friulana o veneta.
Carlo Morandini

Chef di cucina del ristorante al Fiume Stella a Precenicco