CERCA RICETTA



LA RICETTA INCLUDE:
PORTATA:

DIFFICOLTA':

TEMPO DI PREPARAZIONE:

STAGIONE:

CALORIE:




 vedi tutte le ricette

NIDO DI BIGOLI AL TORCHIO CON SPEZZATO DI CEFALO E CANOCCHIA GRATINATA




  • PORTATA: Pasta   TIPO DI PORTATA: Primi   DIFFICOLTA':Media   METODO:Forno
  • CONT. CALORICO :MEDIO   STAGIONE:
  •  TEMPO: 0-30 min.
  •  ABBINAMENTO:
     Vino consigliato: Le stuzzicanti bollicine di uno spumante metodo charmat della Doc Lison Pramaggiore, a base di Chardonnay e Pinot bianco, sapranno esaltare e conferire freschezza al piatto
    www.specogna.it/
  • PROFILO:
    l RICETTA è TRATTA DAL LIBRO,--- Dalla Bassa alla Riviera Friulana--- IN CUI MARTINO HA COLLABORATO INSIEME A GERMANO PONTONI.
    Chef di cucina del ristorante al Fiume Stella a Precenicco
  • INGREDIENTI:

    per 4 persone
    • 400 gr di bigoli
    • 1 cefalo di 300-400 gr
    • 1 quarto di cipolla
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • 1 foglia di alloro
    • 4 canocchie
    • 2 cucchiai di pane grattugiato
    • 1 spicchio di aglio
    • 1 cucchiaio di stravecchio grattugiato
    • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    • Sale e pepe q.b.
  • PREPARAZIONE:

    Pulire il cefalo privandolo delle squame e delle interiora. Ricavarne 2 filetti, privarli delle spine e della pelle e tagliarli a cubetti. Tritare in modo grossolano la cipolla, metterla in una padella con l'olio evo, rosolare, aggiungere il cefalo, sfumare con il vino bianco, salare e pepare. In acqua leggermente salata cucinare le canocchie per 5 minuti, raffreddarle e privarle del carapace, ricavandone i 4 filetti. In una ciotola aggiungere il pane grattugiato, il formaggio stravecchio, 1 cucchiaio di olio evo e mescolare. In una piccola pirofila da forno adagiare le canocchie e spolverarci sopra il composto per formare la classica gratinatura. Cuocere i bigoli in acqua bollente salata per 10-12 minuti e, a 3-4 minuti dalla fine della cottura, infornare e gratinare le canocchie a 180°. Scolare i bigoli e spadellarli con lo spezzato di cefalo, formare il nido in un piatto fondo e adagiare sopra la canocchia gratinata.
  • AUTORE: Martino Vizzon - Ricetta dal libro di Vizzon e Pontoni Germano - Dalla bassa alla riviera Friulana
  • CHEF: MARTINO VIZZON