CERCA RICETTA



LA RICETTA INCLUDE:
PORTATA:

DIFFICOLTA':

TEMPO DI PREPARAZIONE:

STAGIONE:

CALORIE:




 vedi tutte le ricette

Gubana di Maria Primosig




  • PORTATA: Impasti lievito   TIPO DI PORTATA: Dolci   DIFFICOLTA':Media   METODO:Forno
  • CONT. CALORICO :MEDIO   STAGIONE:Primavera - Estate - Autunno - Inverno
  •  TEMPO: non specificato
  •  ABBINAMENTO:
     Ramandolo Azienda Dri Ramandolo UD DOCG RAMANDOLO Vino da dessert, nasce da una selezione di uve Verduzzo al 100%, raccolte nella collina del Roncat, viene "cullato" durante la sua fermentazione in barriques francesi. Colore giallo oro intenso. Profumo persistente, con sentore di frutta e vaniglia. Sapore dolce, pieno, armonico di grande personalità, lievemente tannico. Adatto al dessert, ma anche ad inizio pasto con pâté e foie gras o, alla fine, con formaggi fermentati, erborinati, caprini. Da bersi entro 10 anni e più dalla vendemmia.
    www.drironcat.com
  • PROFILO:
    se non si finisce è meglio chiudere in sacchetto di plastica bene
  • INGREDIENTI:

    Primo impasto:
    1500 gr. di pasta)
    500 gr. di farina 00
    500 gr. di farina O
    50 gr. di zucchero
    7 rossi d'uovo
    70 gr. di burro
    70 gr. di olio ,
    scorza grattuggiata di1/2 limone
    15 gr. di sale
    100 gr. di lievito di birra
    acqua o latte tiepido q.b

    Ripieno: (per circa 1500 gr. di ripieno)
    900 gr. noci
    200 gr. uvetta sultanina
    70 gr.pinoli
    30 gr.pane rosolato nel burro pochi amaretti
    300 zucchero a piacere
    grappa di vinaccia o rum
  • PREPARAZIONE:

    In una terrina capiente prepariamo la prima lievitazione: mettiamo 150 gr. di acqua tepida, aggiungiamo 100 gr. farina, il lievito e un cucchiaino di zucchero, mescoliamo, senza lavorare e lasciamo riposare per circa mezz'ora. Nel frattempo montiamo il burro con lo zucchero e aggiungiamo i rossi d'uovo lavorando ancora un po'. Aggiungiamo alla prima lievitazione il resto della farina, il burro e i rossi d'uovo già lavorati, l'olio e il limone grattuggiato. Impastiamo il tutto aggiungendo l'acqua tiepida e salata. Lavoriamo fino ad ottenere un impasto lucido e morbido. Mettiamo ora a lievitare in un ambiente caldo coprendo la terrina con un canovaccio. La pasta è pronta quando il volume è doppio.Avremo precedentemente preparato così il ripieno: maciniamo le noci e mettiamole in una terrina, aggiungiamo l'uvetta bagnata, i pinoli rosolati nel burro e asciugati su carta assorbente, il pane sempre rosolato nel burro, gli amaretti frantumati, lo zucchero e la grappa. Impastiamo fino ad ottenere un composto piuttosto umido. A questo punto stendiamo la pasta col mattarello e passiamo col burro morbido tutta la superficie, disponiamo uniformemente il ripieno e spolveriamo con lo zucchero. Arrotoliamo la pasta e la giriamo a chiocciola. Mettiamo la gubana in uno stampo imburrato e lasciamo lievitare per circa trenta minuti, prima di infomare spenelliamo la superficie della gubana con l'uovo sbattuto e infomiamo in un forno preriscaldato a 180° per un ora. "
  • GALLERIA AGGIUNTIVA:


  • AUTORE: Lady Chef Maria Primosic
  • CHEF: Maria Primosic